Cosa fa un party planner in questo periodo?

party planner

Un party planner professionale viene spesso chiamato ad organizzare le cosiddette feste a tema, cioè eventi nei quali tutto dagli abiti alle decorazioni, dal menù alla musica è declinato in modo da simulare una certa situazione, un’epoca storica o un certo luogo.
I party a tema sono una costante, non solo per le famiglie sempre più chiamate a rispondere alle esigenze dei propri figli, ma anche le aziende e i locali hanno compreso che una festa a tema è uno strumento molto efficace di vendita e di promozione dei propri servizi.
Se volete un’ispirazione di tendenza di quest’anno per una festa a tema, eccovi accontentati: gli Zombi
Sei stato infettato! Spargi dei germi zombie sui tuoi ospiti e mangia alcuni cervelli, ecco un’anticipazione di una possibile festa di Halloween. Grazie a programmi TV come The Walking Dead e videogiochi come la serie Dead zombi, questi ultimi son diventati un’icona della cultura pop. Non basta incoraggiare i vostri ospiti a presentarsi nella loro non-morte migliore, ma dovrete avere una vera e propria zombie mania con inviti, accessori e menu a tema. Ad esempio potreste riempire il vostro menu con un cibo che solo uno zombie potrebbe amare. Il cervello!
Ma andiamo per ordine:

Inviti

zombie-invites
invito

potreste usare l’immagine di pericolo in uso nei laboratori in cui si studiano i virus mortali. La stessa immagine potrebbe essere usata nei cartellini adesivi da mettere sugli abiti con il nome dell’ospite e anche sottoforma di etichetta che potreste apporre su tutte le bevande.
Se un ospite viene infettato significa che è stato invitato! inserite nell’invito tutte le informazioni (indirizzo e ora della festa) in modo che gli ospiti sappiano dove andare per sopravvivere all’apocalisse zombie. Assicuratevi che tutti vengano vestiti in modo appropriato ad uccidere, quindi inserite nell’invito la nota “Vieni in costume da zombi” o “vestiti come un non-morto”
Provate alcune espressioni sotto il nome dell’invitato tipo:
Estrema cautela, zona a rischio contaminazione! Il protocollo disinfezione inizierà Sabato 31 ottobre alle 20:00 Combatti i morti presso il locale …. Resistete! Attenzione: i non morti si sono svegliati e sono pronti a far festa!

Decorazioni e accessori

armi
armi insanguinate
striscione
banner

Arreda la location come un luogo perfetto per i non morti decorando con schizzi di sangue e avvertimenti per i non infetti. Usate dei banner o striscioni per indicare che il locale è l’unico posto sicuro, ma una volta entrati saranno tutti orribilmente sorpresi dal numero di zombie presenti. Individuate una zona quarantena dove mettere i non morti, potreste mettere dei nastri adesivi rossi incrociati sulle porte con il cartello “zona infetta non avvicinarsi”, se volete maggior drammatizzazione aggiungete una catena arrugginita intorno alla maniglia come per bloccare gli infetti dentro. Per le scale e sui lampadari, nei portoni e angoli del soffitto e tra le tende usate dei drappeggi dall’effetto inquietante con garza finto insanguinata. Infine disseminate qua e la delle armi insanguinate molto suggestive, ciò aumenterà il senso di pericolo per gli invitati.

Decorazioni per la tavola

tavolo insanguinato
tavolo insanguinato

Anche sui tavoli e buffet un tocco di non morto non guasta: coprili con più tovaglie insanguinate. Riempite un vaso in ceramica con terra e sporcatelo di sangue, per un tocco in più dipingete delle dita rosse per far sembrare come se fossero coperte di sangue.
Riempite dei vasi in vetro con acqua e con un colorante rosso e parti in plastica di cervello, dita umane, occhi ecc… il risultato sarà davvero molto raccapricciante. Anche l’uso di crani vuoti come porta vaso può essere un’idea molto stimolante.

Idee per un menu mortale

menu zombi
menu

Budino ai vermi servito in contenitori a forma di bara.
Zombie “Finger”: bicchieri finger food dall’aspetto orribile ma buonissimi.
Cupcake di sangue: un dessert con aggiunta di parti umane zuccherate
Cannibal Buffet : arrosti e polpette di carne umana “finta” disgustoso!!.
Bulbo oculare Punch: mescolate parti uguali di Sprite e punch di frutta e aggiungete occhi di plastica per creare una bevanda raccapricciante, ogni zombie lo ameranno.
Pezzi sanguinanti! Serviti in ciotole: potreste usare delle patatine o nachos con aggiunta di salsa rossa e densa.
Cervello cake: torta o tortine dalla forma ondulata per sembrare un cervello

Zombie Playlist

La musica gioca un ruolo importante nel creare l’atmosfera per tutta la notte:
1. Your Brains – Jonathan Coulton
2. Monster Mash – Bobby “Boris” Pickett & The Crypt-Kickers
3. Superstition – Stevie Wonder
4. Howlin’ for You – Black Keys
5. Time Warp – The Rocky Horror Picture Show
6. This Is Halloween – from Tim Burton’s The Nightmare Before Christmas
7. Ghostbusters – Ray Parker, Jr.
8. I Put a Spell On You – Screamin’ Jay Hawkins
9. Thriller – Michael Jackson
10. Black Magic Woman – Santana
11. Don’t Fear the Reaper – Blue Oyster Cult
12. I Put a Spell on You – Screaming Jay Hawkins
13. Highway to Hell – AC/DC
14. Werewolves of London – Warren Zevon
15. Bad Moon Rising – Creedence Clearwater Revival

Kit di sopravvivenza da consegnare agli ospiti:

ecco cosa deve contenere un possibile sacchetto o scatola da consegnare agli ospiti non appena giungono alla festa.
Candela: per illuminare la strada
bottiglietta fosforescente verde con 5 ore di energia: per quando incombe l’attacco zombie
bende: per le piaghe da zombi
– Saponetta: per lavare il coraggio
bandiera di richiesta d’aiuto: Hai bisogno di aiuto?
Gomma da masticare: Non ci si può lavare i denti quando si viene inseguito da zombie
Spilla: con la scritta “Resisti …

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo!

Questo articolo è stato scritto da The Wedding & Event Planner Business School

Corsi professionali per la formazione di Wedding e Event Planner