COME USARE IL COLORE NEL DESIGN DEL MATRIMONIO

COME USARE IL COLORE NEL DESIGN DEL MATRIMONIO

La “Teoria del colore” può essere una cosa molto difficile da afferrare in un primo momento poiché sebbene tutti noi conosciamo i colori principali che ci circondano molto spesso non sappiamo individuare la tinta o la sfumatura di un singolo colore e tendiamo quindi a chiamare con lo stesso nome tutte le possibili tonalità dello stesso colore. Un wedding designer professionale tuttavia non può limitarsi a suggerire un colore ma deve saper individuare diverse combinazioni dello stesso colore, deve saper usare la terminologia corretta, capire come sono classificati i colori e gli effetti che hanno, per non parlare della necessità per un professionista che si rispetti di memorizzare ed essere a conoscenza di tutti i tipi di schemi di colore possibili!

Terminologia

Probabilmente avrete chissà quante volte usato l’espressione tonalità di blu, quando in realtà l’uso di “tinta” sarebbe stato più appropriato. La diversa terminologia dipende da come il colore è stato mixato per crearlo, sia che vi stiate occupando di un evento sia che dobbiate arredare un ambiente dovete essere in grado di classificare e identificare i colori in modo corretto con i loro termini propri. In questo modo sarà più facile comunicare con fornitori come florai e decoratori.

Ecco come si ottiene la terminologia del colore:

Esistono intanto i colori puri. Che cosa è un colore puro, vi chiederete? Un colore puro è semplicemente un colore senza bianco o nero aggiunto ad esso. Il termine “tonalità” può anche essere usato per descrivere i colori che sono derivati ​​da altri colori puri. Una tinta viene prodotta quando si aggiunge bianco ad un colore, mentre una tonalità si produce quando si aggiunge il nero. Un tono è prodotto con l’aggiunta di grigio o con l’aggiunta del suo complementare.

Psicologia del colore

Colori diversi hanno effetti diversi sulle persone. Un colore può farti sentire più rilassato, mentre un altro stimolare i sensi. Ecco una rapida panoramica di come i diversi gruppi di colore fanno sentire:

Colori attivi o caldi (come il rosso, arancio e giallo):
Mood:Stimolante
Sentimenti comuni generati: Energico, maggiore appetito, divertimento

Colori passivi o freddi (come il verde, blu e viola):

Mood: Rilassante
Sentimenti comuni generati: Serenità, professionalità, concentrazione, sogno o magia

Colori neutri (come beige e grigio):

Mood: Confortevole
Sentimenti comuni generati: Ordine, formalità, lenitivo.
State organizzando un evento sofisticato o intimo? Sceglierete i colori del gruppo passivo o neutro. Volete che l’evento sia la “festa dell’anno”? Userete i colori del gruppo attivo.

Combinazioni di colori

Per creare una paletta di colori per un matrimonio ti consigliamo di utilizzare la ruota dei colori poiché specificamente progettata per mostrare le diverse relazioni tra i colori, ciò vi consentirà di sapere quali possono vivere in armonia tra di loro e quali siano visivamente attraenti per l’occhio.

Ecco quali sono le combinazioni di colori che si deve conoscere:

Complementari: Due colori che sono situati nella ruota dei colori direttamente uno di fronte l’altro e hanno la stessa intensità
Doppia complementarietà: Due set di colori complementari che sono vicini tra loro sulla ruota

Split complementare: utilizza un unico colore più due colori su entrambi i lati del suo colore complementare

Triade: Un gruppo di tre colori che sono di uguale distanza l’uno dall’altro sulla ruota dei colori

Tetradico: Un gruppo di quattro colori che sono di uguale distanza l’uno dall’altro

Adiacenti/analoghi: Due o tre colori uno accanto all’altro sulla ruota dei colori

Monocromatico: La combinazione di diverse tinte, sfumature e toni utilizzando un solo colore

Attraverso queste conoscenze è possibile creare una combinazione di colori, al fine di ottenere un certo effetto. Se si vuole un effetto colorato e accattivante è meglio usare combinazioni complementari doppie. Se i vostri clienti desiderano una combinazione di colori più soft, possiamo proporre colori analoghi o monocromatici, e il gioco è fatto!!

Questo articolo è stato scritto da The Wedding & Event Planner Business School

Corsi professionali per la formazione di Wedding e Event Planner